di Thomas Klann

Spettacoli sott'acqua

 

(clicca per ingrandire)

Io amo i panorami dall’alto, ma ho un amico che invece ama le profondità; è Paolo Calò, non fotografo di professione ma chirurgo.
Nel suo tempo libero si diverte ad andare sott'acqua, e lo fa senza usare mezzi ausiliari come le bombole ad esempio.
Fare fotografie subacquee in queste condizioni è impresa ancor più difficile.





Rende bene la problematica una descrizione che lui stesso mi ha fatto di questa sua attività:
"E' un buon esercizio fotografare in apnea – mi ha detto - perché il fotografo è in movimento in un mezzo in movimento (acqua) con un soggetto in movimento (pesci), deve fare presto perché l'aria finisce, ha dunque molto 'discomfort'."
Di questo pesce, il Monotaxis Grandoculis, le fotografie sono rare perché è un pesce molto veloce. Nella foto lo testimonia l’estremità della pinna che è in movimento.
Visto che Paolo mi ha concesso di pubblicare qui le sue foto, ne approfitterei per farne oggetto di prossime puntate di questa rubrica. Perché si tratta veramente di spettacoli insoliti, nascosti ai più.
Grazie ancora Paolo!

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.