logo NetOne - media and a united world

NetOne

media and a united world

di Thomas Klann

Una foto di rara bellezza

(clicca per ingrandire)

Una foto che rimane impressa per la sua bellezza. Tutto è giusto. Il fotografo Tarcisio Arzuffi si è specializzato da vari anni in fotografie di ritratti. Questo suo lavoro ha vari punti di forza tra cui l'aver visto la scena, l'essersi abbassato al livello giusto per lo scatto e l'esser stato così delicato da  non disturbare la scrittrice e non rompere l'atmosfera.
In premio ha avuto la seconda immagine riflessa, gratuita e forse inaspettata.
Composizione, luce, esposizione, colori... di fronte a una foto così si può solo restare incantati.

di Thomas Klann

I filtri necessari

(clicca per ingrandire)

Quando si usava la pellicola era buona norma portarsi dietro un set di filtri: filtri per la luce artificiale, filtri per la luce del giorno e così via. Oggi, con le macchine fotografiche digitali, questo non è più necessario; i filtri che servono sono pochi.
Con me ne porto solo due: uno per la luce ultravioletta e un filtro polarizzatore. Il primo oltre a proteggere la fotografia dai raggi ultravioletti protegge anche l'obiettivo: meglio un graffio o una macchia di acqua salata sul filtro che sull'obiettivo...
Il filtro polarizzatore, che occorre ruotare fino a raggiungere l'effetto voluto,  fa passare la luce con una certa angolazione; cosi toglie i riflessi e - ad esempio - staglia meglio le nuvole bianche nel cielo blu. In più è anche un filtro neutro, abbassa la luminosità, e può servire quando la luce è troppo forte sulla spiaggia o sulla neve. Il risultato lo vediamo nella foto a lato.

di Thomas Klann

Cogliere l'attimo

(clicca per ingrandire)

In questo spazio ho già scritto del fatto che la fotografia immortala solo un attimo dell'esistenza di cose o eventi, più o meno 1/250 di secondo di realtà.
In questa stagione, almeno nell'area europea, si va  volentieri al mare, anche solo per una passeggiata la sera quando l'aria è più fresca. Era quello che stavo facendo, osservando un po' di qua e un po' di la lungo la spiaggia, e sotto i miei piedi per non inciampare. Quand'ecco questa piccola 'struttura', magari tra 10 minuti sarebbe stata già diversa oppure non ci sarebbe stata più. L'ombra della luce artificiale raddoppiava e metteva in rilievo la forma di questo momento unico e irripetibile.
La fotografia è anche posizione, colore, luce, ombra, casualità.

di Thomas Klann

Effetto spot

(clicca per ingrandire)

La volta scorsa ho scritto sul pro e contro del ritocco fotografico, ecco un seguito.
La mia famiglia può vantare un grande artista come amico, Ernst Günter Hansing, che tra altre cose ha disegnato anche  i paramenti indossati da Giovanni Paolo II in varie occasioni; il più conosciuto è quello che il Papa vestiva all'apertura dell'Anno Santo nel 2000. Ernst faceva anche dei ritratti, come quello di Madre Teresa e quello di Giovanni Paolo II nella foto a lato. Ma... la foto non riproduce il disegno nella sua realtà. Il disegno era esposto in una mostra illuminata pochissimo, difficile fotografarlo.
Ma perché non fare del difetto virtù? Ho accentuato il contrasto, scelto una luminosità molto forte e potete vedere il risultato. Il riflesso della luce colpisce solo una parte del foglio, cosi viene fuori questo effetto 'spot'. Sono sicuro che il mio amico, passato ad altra vita quest'anno, non me ne vuole per questa libera interpretazione. 

 

di Thomas Klann

Una volta era una foto...

(clicca per ingrandire)

In questi giorni in Inghilterra è sorto un dibattito a proposito del ritocco fotografico delle modelle che pubblicizzano prodotti di bellezza e si è regolamentato cosa sia ammissibile ritoccare e cosa no.

Il fotoritocco viene fatto con programmi quali Photoshop. All'inizio lo si usava per eliminare qualche imperfezione ma oggi si arriva a una vera trasformazione dell'immagine: collo più lungo, occhi più blu, naso più corto e cosi via.
Le modelle stesse dicono di non riconoscersi più.

Allora bando a Photoshop? Non proprio. C'è anche un lato creativo che si può sfruttare, l'ho fatto nell'immagine a lato. Era una fotografia non di grande interesse, ma bella nella sua composizione, accentuata dall'aver usato un teleobiettivo, ma piuttosto piatta. Con vari filtri di fotoritocco ho provato a darle un aspetto da pittura.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.