logo NetOne - media and a united world

NetOne

media and a united world

di Claudio D'Attis

Giovani grafici cambiano mestiere

Calasanzio2Lo scorso novembre mi è stato chiesto di tenere un corso di “grafica e nuovi media” all’Istituto Calasanzio di Campi Salentina, in provincia di Lecce, scuola finanziata dall’Assessorato alla Formazione della Regione Puglia.

Vi avevo già lavorato nel 2005 realizzando con i miei studenti due cortometraggi andati in onda anche in RAI. Cinque anni dopo la curiosità dei ragazzi era proprio catturata dalle ultime tecniche in campo mass-mediatico.

Come conclusione del corso, visto che ricorreva anche il decennale dell’Istituto, si è lavorato ad un convegno dal titolo "Giovani e Lavoro, una sfida tra speranza e futuro". E’ stato un momento di incontro con il pubblico, gli imprenditori e le Istituzioni, e insieme ci si è interrogati attorno ad una questione di fondo: “Possono oggi le conoscenze nel campo delle nuove tecnologie aiutare i giovani a trovare un lavoro o queste nuove prospettive restano solo delle illusioni che servono a tenere a bada le ansie dei giovani disoccupati?
I giovani  hanno dato un gran contributo all’evento, ricoprendo vari ruoli non solo come grafici, ma anche come steward, receptionist, accompagnatori, vallette, etc.
In fondo hanno fatto un test di quanto si troveranno a fare per vivere. Secondo gli intervenuti, infatti, il settore turistico e degli eventi è l’unico in Italia a non essere mai in crisi, dunque molti dei giovani cercheranno lavoro in questo settore.  Certo rimane un peccato che abbiano studiato con passione e interesse “grafica e nuovi media” e ora siano costretti a cambiare mestiere…

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.